DAKAR 2018: | video | gallery | FacebookYouTube

Iscrizione alla Newsletter di Team Solarys

DAKAR 2018 – MOTO IN PARCO CHIUSO

Dopo aver effettuato le severe verifiche tecniche dopo quelle amministrative delle scartoffie, finalmente i due piloti del Team Solarys Racing di Castiglion Fiorentino, portano le due Husqvarna al parco chiuso (parc fermè per i francesi) alle 18.45 ore locali, le 00.45 in Italia.

I severissimi controlli dei vari equipaggiamenti non lasciano scampo ad eventuali errori, anche i più banali, si controllano in primis gli strumenti atti alla navigazione come GPS, small track, speedo cap, trip master per contare il chilometraggio, l’RTF lo strumento grazie al quale si devono individuare i check-point che si troveranno lungo la rotta delle prove speciali e lo strumento più curioso am allo stesso tempo il più utile in caso di problemi a se stessi o a piloti in difficoltà, l’Iritrack che è una sorta di centrale delle comunicazioni di emergenza con vari tasti alle pressione dei quali ci si mette in contatto satellitare con la centrale operativa di Parigi. Ho assistito personalmente ad un check per il corretto funzionamento dell’apparecchio con il simpatico Maurizio Gerini che si è anche divertito a parlottare con il tecnico della capitale francese che ha risposto con altrettante battute goliardiche.

Particolare attenzione anche per l’abbigliamento tecnico indossato dai piloti visionato con severità dai tecnici del controllo che hanno verificato le scorte d’acqua, i razzi di segnalazione e altri oggetti che fanno parte del corredo della motocicletta in caso di necessità. Anche luci, specchietto e segnalatore acustico hanno chiuso positivamente le stesse verifiche grazie al loro perfetto funzionamento.

Domani sarà concesso un po' di riposo e si cercherà di definire gli ultimi dettagli prima del tardo pomeriggio, quando alle 19.00 ora locale, ci sarà il primo breafing pre-gara dove verranno distribuiti i road-book in vista della partenza del giorno 6 dal “Pentagonito” (piccolo Pentagono), presso la base aerea militare di Lima con i suoi spazi immensi dove, Dakar a parte, si stanno già montando le colossali strutture per accogliere il Santo Padre Francesco Bergoglio, che verrà in visita proprio in Perù, nei giorni dal 18 al 22 gennaio, toccando le città di Lima, Puerto Maldonado e Trujillo.

Avanti tutta………...

dakar18 20180105 1dakar18 20180105 2dakar18 20180105 3dakar18 20180105 4dakar18 20180105 5

Lima (Perù) 4 gennaio 2018

Stampa Email

DAKAR 2018 – VERIFICHE TECNICHE IMMINENTI

Si scaldano i motori al paddock dell’area militare del “Pentagonito” dove il circus coloratissimo della Dakar freme in vista della partenza del 6 gennaio.

I mezzi meccanici vengono accuratamente preparati per affrontare le verifiche tecnico-amministrative, abbigliamento ed equipaggiamenti di sicurezza inclusi, per portare successivamente i mezzi al “Park Fermee” dove non potranno più essere toccati fino a poco prima dello start.

Molti bravissimi meccanici, vi assicuro che è uno spettacolo pazzesco vederli lavorare con precisione chirurgica sui mezzi, lavorano alacremente e incessantemente provando e ritoccando la dove necessario e diversi piloti si sono recati ad una quarantina di chilomeri dal paddock in una zona desertica a nord-est, per testare un’ultima volta le soluzioni adottate approfittando della presenza di alcune dune di sabbia che saranno le protagoniste dei primi stage e dove si presume possa già mettersi in atto la temibile “selezione” che andra sempre più scremando il numero dei concorrenti man mano che si susseguiranno le tappe.

dakar18 20180104 1dakar18 20180104 2dakar18 20180104 3dakar18 20180104 4

Anche i nostri ragazzi Maurizio Gerini#42 e Fausto Vignola#108 sono impegnati alla cura delle potenti Hsqvarna 450 rally del Team Solarys di Castiglion Fiorentino, liberando le moto dalle vecchie grafiche per apporre le nuove raffiguranti i preziosi sponsor che renderanno colorate e accattivanti queste bestie a motore. I barvissimi meccanici di PBX Pedregà, Jordi e Juan hanno le mani d’oro; “vedere lavorare questi meccanici spagnoli, peraltro sempre sorridenti e di buon umore, è meraviglioso e ci incute fiducia e sicurezza. Tutto è a posto, abbiamo rifatto il machiage alle nostre moto e ci prepariamo a portarle alle verifiche techiche e amministrative avendo la massima cura” così ha dichiarato Gerini, il forte pilota dell’entroterra imperiese che insieme con l’altro ligure Fausto Vignola cercano di guadagnare anche la giusta concentrazione che sarà necessaria nei prossimi giorni, quando si comincerà a fare sul serio.

Nel pomeriggio è probabile che ci sia il tempo di ritornare in albergo, almeno fino a quando non si dovrà cominciare a dormire nelle tende che sono già state montate, per riposare il più possibile dal momento che il jet lag non è ancora stat smaltito a dovere; alle 4.30/5 del mattino siamo già svegli e attivi !

L’avventura continua…………

Stampa Email

DAKAR 2018 - ARRIVO A LIMA

Dopo un volo di quasi 14 ore, da Nizza a Lima con scalo ad Amsterdam, i due piloti del Solarys Racing, Maurizio Gerini #42 e Fausto Vignola #108 insieme con Franco Iannone, sono atterrati all’aeroporto di Lima alle 19.00 locali, le 01.00 in Italia.

Molti partecipanti alla “gara delle gare” hanno condiviso in viaggio in aereo e si sono mescolati a tutti gli altri provenienti dalle più disparate zone del mondo, piloti e tecnici dei Kamaz russi, le squadre polacche e della Repubblica Ceca che gareggiano nei quad, uno squadrone olandese alla guida di vari buggy e con anche alcuni nostri connazionali come Jacopo Cerutti, che dopo abbracci amichevoli con i due liguri si è detto emozionato e in trepidante attesa come tutti per quanto deve ancora avvenire, ovvio immaginare che le aspettative e la tensione che attanaglia i partecipanti è fin troppo palpabile.

Il jet lag per il fuso orario per via delle 6 ore indietro, ci stanno “sballottando” e approfittiamo di questa giornata intermedia tra le verifiche amministrative dapprima e tecniche poi, per poter guadagnare il giusto riposo prima della “battaglia” con lo start ufficiale del 6 gennaio sulla pedana di Lima per la prima prova Lima-Pisco. I nostri due concorrenti lasceranno la linea del via tra le 8.30 e le 9.23 per recarsi a Pisco a 236 km di distanza da dove partirà il giorno successivo la prima vera tappa Pisco-Pisco con partenza e arrivo allo stesso bivacco.
Seguiteci sui nostri canali social: pagina Facebook Solarys Racing, web www.teamsolarys.it
Youtube: canale video Franco Iannone.
stay tuned………….

Franco Iannone
ufficio stampa
Solarys Racing

Lima (Perù) 3 gennaio 2018

Stampa Email

DAKAR 2018 - LA PARTENZA E' VICINA

Due piloti liguri in partenza per la Dakar 2018 in sudamerica.

Maurizio Gerini 33 anni di Chiusanico, nell'entroterra imperiese e pilota enduro professionista da dieci anni con all'attivo vari titoli nazionali e internazionali, insieme con Fausto Vignola 37 anni da Pogli nei pressi di Albenga, anch'esso endurista puro da molti anni che si è affacciato al mondo impegnativo dei rally partecipando a numerose competizioni internazionali anche in nord africa, saranno due dei piloti appartenenti alla pattuglia di piloti italiani che gareggeranno al rally raid più duro al mondo; la Dakar, conosciuta ai più come Parigi-Dakar, ideata da Tierry Sabine nel 1979, un pilota francese, perito in Africa durante una gara precipitando dal suo elicottero nel 1986, che dal 2009 si corre in sudamerica attraverso meravigliosi quanto difficili territori che per molti versi richiamano la terra d'Africa dove tutto ebbe inizio. Pagine di storia indelebile che racontano vicende umane di straordinaria caratura, sono state scritte in questo evento, secondo solo alla formula uno per importanza nel motorsport, che proprio quest'anno festeggerà il 40° dal suo inizio, a detta degli organizzatori, una delle edizioni più dure mai realizzate, attraverso il Perù con le temibili dune del deserto Atacama con temperature di otre 45 gradi, per salire successivamente sulle Ande Boliviane intorno a 5000 metri e temperature ben più rigide intorno ai -10° e ridiscendere nuovamente nelle sconfinate e desertiche pampas argentine dove lo scorso anno si sono registrati ben 54 gradi !

I due ragazzi indosseranno i colori del Team Solarys Racing di Castiglion Fiorentino (AR), con Franco Guerrini, team manager della squadra, che ha creduto fortemente nelle potenzialità dei due piloti, affidando loro la guida di due potenti Husqvarna 450 Rally dotate di tutta la strumentazione atta alla navigazione, si misureranno su 14 tappe che sviluppano nella totalità circa 11000 chilometri in 16 giorni di gara che metteranno a dura prova l'equilibrio psico-fisico.

La Dakar 2018 inizierà il 6 gennaio da Lima (Perù) e si concluderà a Cordoba (Argentina) il 20 dello stesso mese, obbiettivo finale della spedizione tosco-ligure che vedrà anche al seguito la partecipazione a bordo di un pick-up Mitsubishi, di Franco Iannone, 54 anni giornalista e speaker imperiese, nome noto italiano del mondo off-road che da più di 20 anni racconta competizioni motoristiche nazionali ed internazionali il quale seguirà i due raider tappa dopo tappa, raccontando giornalmente attraverso report video fotografici e comunicati stampa, l'avventura sudamericana dei piloti alla loro prima esperienza dakariana che si sono prefissi come obbiettivo, l'arrivo sull'affollata pedana argentina di Cordoba, che già di per sé si rivela una vera e propria vittoria considerando ben noti ritiri già dalle prime tappe di molti piloti anche famosi nelle edizioni precedenti.

Difficile misurarsi con i top rider internazionali che corrono con i colori ufficiali di importanti case motoristiche come Ktm, Honda, Yamaha, tra le altre e tenere testa ad agguerriti competitor che possono contare sulla piena assistenza personale dedicata al paddock che tuttavia potranno usufruire delle cure meccaniche dello spagnolo Juan Pedregà che con i suoi tecnici, garantirà le manutenzioni del caso sui mezzi ad ogni tappa.

Uno sforzo titanico per sostenere altissimi costi per la partecipazione, che si sono concretizzati grazie al preziosissimo contributo di vari sponsor e partner che hanno accettato di buon grado l'importante progetto che volge già lo sguardo a possibili edizioni future.

Franco Iannone
ufficio stampa
Solarys Racing
Imperia 27 dicembre 2018

Stampa Email

Dakar 2018 -1 alla partenza

Ultimo giorno del 2017 prima dell'imbarco da Nizza alla volta del sudamerica per affrontare la nostra prima Dakar. La tensione si fa sentire anche se tutto è stato preparato a dovere per affrontare questa importante esperienza di altissimo livello internazionale. Maurizio Gerini #42 e Fausto Vignola #108 si sono  allenati al meglio e vogliono dare il massimo per riucire nell'intento che ci siamo tutti prefissati; portare le moto a Cordoba il 20 gennaio 2018  sulla pedana finale della 40^a edizione del rally-raid più famoso al mondo. Seguiteci sui nostri social e rimanete sintonizzati sul sito ufficiale del  Solarys Racing (teamsolarys.it) inscrivendovi alla news letter così da ricevere le informazioni durante la gara e ricevere i nostri comunicati stampa. Buon Anno a tutti voi   con la speranza di ottenere i migliori risultati.

Franco Iannone

ufficio stampa

Solarys Racing

Stampa Email

Natale 2017

In attesa della partenza alla volta del sudamerica per disputare la nostra prima Dakar,

il team manager Franco Guerrini e tutto lo staff del Solarys Racing

augurano a tutti gli amici, sponsor, partner e sostenitori tutti,

i più sinceri Auguri di Buon Natale e felicissimo 2018 ricco di successi e soddisfazioni.

 

Castiglion Fiorentino 22 dicembre 2017

Stampa Email

  • 01-lpmgroup
  • 02-comec
  • 03-zonecreative
  • 04-omb
  • 05-fabianelli
  • 06-menci
  • 07-cesmel
  • 08-baldini
  • 09-tua

  • 01-solarysmoto
  • 12-occhisperanza
  • 16-canella
  • 18-siscodesign
  • 20-just1
  • 34-hurly
  • 40-goldentyres
  • 41-shaula
  • 42-moretti