DAKAR 2018: | video | gallery | FacebookYouTube

Iscrizione alla Newsletter di Team Solarys

MERZOUGA RALLY 2018 – STAGE 4 Km 233 S.S. (km 139 trasferimento)

Una tappa dura come anche oggi al Merzouga; Maurizio Gerini del Solarys Racing chiude 39°.

Canyon pietrosi e labirinti di dune hanno messo in seria difficoltà i piloti anche oggi in questo secondo giorno Marathon che si è concluso con il nostro connazionale Alessandro Botturi vittorioso davanti a Goncalves e Brabec. E’ stata una tappa buona come riferito dal ligure Gerini#42 che ha guidato concentrato anche in una vera e propria “trialera” nel bel mezzo di un canyon ricavato da zero un paio di anni fa dal brianzolo Graziano Pelanconi insieme con Edo Mossi, che per primi hanno esplorato questa zona densa di pietre ed enormi massi, gli stessi che hanno messo in seria difficoltà tutti i concorrenti a due ruote, più agile la salita per quad e SSV, con nomi di grido che personalmente ho visto cadere rovinosamente a terra senza appello e solo coloro con trascorsi trial hanno avuto vita facile, una di queste senza dubbio Laia Sanz che è uscita indenne dall’inferno pietroso ricevendo altresì gli applausi dei presenti.

Anche Maurizio ha avuto qualche problema in salita ma non ha perso tuttavia la calma ed è uscito agilmente fino alla sommità del canyon dove ricominciava la pista desertica, una serie repentina di sorpassi con un collega al km 60, guidando nella polvere insidiosa percorrendo una pista parallela che lo ha portato in direzione errata. Una probabile nota discutibile sul road book, ancora in corso una istanza presentata da vari team, ha indotto molti piloti a procedere in direzione completamente errata e percorrendo molti chilometri in più, compromettendo di conseguenza la buona  prestazione della giornata; alla fine ottiene un 39° posto che non lo soddisfa ma che non lo rammarica più di tanto.

 20180419 merzouga 0220180419 merzouga 0320180419 merzouga 04

“Sono contento per come siano andate le cose, nessun problema all’inizio della prova dove ho superato chi mi precedeva guidando con sostanziale leggerezza ma sempre accorto, ho commesso qualche sbavatura sulle pietre ma direi nella norma, peccato l’errore sul road book che mi ha fatto allungare in percorso facendomi pagare in termini di tempo” , questo il commento del pilota Solarys Racing dopo il ritorno al paddock di Pedrega in presenza del team manager Franco Guerrini che si è complimentato con il suo alfiere.

Nella classifica generale guidata da Joan Barreda, davanti a Toby Price e Kevin Benavides, Maurizio Gerini occupa ora la 22a posizione.

l’Afriquia Merzouga Rally 2018 si concluderà domani con lo Stage5 in stile “Le Mans” con partenza in linea e 100% di sabbia e dune del bellissimo deserto che da il nome al rally.

Un anello di 48,8 chilometri nell’Erg Chebbi dalle ore 10.00 con i Side By Side seguiti dai Quad per lasciare spazio in seguito alle moto con il grande spettacolo finale. La prova sarà corta ma non significa che  si potrà allentare la presa, il Merzouga terminerà solo quando si riporteranno le moto al bivacco; concentrazione obbligatoria !

Classifica di fine tappa Stage 4

  • 1° Joan Barreda Bort – Honda
  • 2° Paulo Goncalves – Honda
  • 3° Ricky Brabec – Honda
  • 4° Toby Price – Ktm
  • 5° Laia Sanz – Ktm
  • 39° Maurizio Gerini – Husqvarna 450 rally Solarys Racing

Tags: 2018, MERZOUGA

Stampa Email

  • 01-lpmgroup
  • 02-comec
  • 03-zonecreative
  • 04-omb
  • 05-fabianelli
  • 06-menci
  • 07-cesmel
  • 08-baldini
  • 09-tua

  • 01-solarysmoto
  • 12-occhisperanza
  • 16-canella
  • 18-siscodesign
  • 20-just1
  • 34-hurly
  • 40-goldentyres
  • 41-shaula
  • 42-moretti

BettingY.com bonuses Mobile Sky Bet app.