DAKAR 2018: | video | gallery | FacebookYouTube

Iscrizione alla Newsletter di Team Solarys

DAKAR 2018 - Stage 13 San Juan - Cordoba Km 907 SS 424

Lo stop forzato della tappa 12 e il conseguente riposo dei piloti, risulta provvidenziale per Gerini e Vignola che chiudono questo penultimo step della Dakar 2018 al 22° e 48° posto.

San Juan (Argentina), lo Stage 13 che porterà i piloti verso la destinazione finale di questa spettacolare edizione 40 del rally raid più famoso, prende il via alle 5.00 del mattino con un po' di riposo in più sulla tabella di marcia che mette in condizione i bravissimi piloti del team Solarys Racing di Castiglion Fiorentino (AR), guidati dal Team Manager Guerrini, di superare questo ennesimo e penultimo scoglio.

Molti chilometri da macinare sui 907 previsti e due tostissime prove speciali lungo la rotta di avvicinamento a Cordoba, nel menù odierno, sullo stile delle precedenti, con alte dune e molta sabbia morbida nel primo tratto cronometrato e dune più agevoli ma con altri ostacoli naturali da superare, ancora  fesh-fesh e erba chameaux a mettere in difficoltà tutti i piloti, molti dei quali si sono persi nel tentativo di interpretare a dovere la navigazione.

Gerini è subito aggressivo e mette nel mirino Cerutti che guida altrettanto forte e lo tallona a vista cercando di strappare lui la posizione di vantaggio, operazione alquanto rischiosa viste le difficoltà anche improvvise che si presentano e sopratutto in vista dell’obbiettivo più importante di questa sua prima Dakar; salire sul podio di Cordoba con tutti gli onori del caso, tuttavia dinnanzi ad un pilota professionista con ottime caratteristiche come le sue, l’indole guerriera si fa sentire eccome e non risparmia di distribuire le ormai consuete smanettate al comando del gas.

Alla fine della super tappa di oggi, Maurizio Gerini #42 porta la sua Husqvarna 450 rally oltre la finish-line conquistando il 22° posto in 5h31’20” a 42’47” dal vincitore della tappa Toby Price.

dakar18 20180119 Gerini stage 13

Benissimo anche Fausto Vignola #108, il pilota di Pogli, Albenga, cade parecchie volte, si rialza stringendo i denti e si rimette in corsa, controlla il suo mezzo con molta più attenzione e guardandosi bene le note per evitare il più possibile errori, salti di waypoint e trappole naturali sul tracciato. Supera qualche concorrente poi viene ripreso e continua in maniera assai costante la sua marcia fino al traguardo che lo vedrà protagonista delle prime quarantesime posizioni; chiuderà infatti in 48a posizione con un tempo di 6h27’40”.

dakar18 20180119 Vignola stage 13 b

Bravi Bravi Bravi, tutto ciò è già di per sé una vittoria !

Dopo la fatica finale con temperature torride intorno ai 40 gradi per tutto il giorno, fondamentale si è rivelata l’assunzione di liquidi integratori per evitare il più possibile l’insidia dei crampi, con i piloti che a più riprese si sono idratati in corsa giungendo stanchi ma enormemente soddisfatti all’arrivo.

Domani l’ultimo stage, il numero 14 nell’ordine che sarà una sorta di passerella prima della salita sulla pedana di Cordoba in un bagno di folla che ricorderemo tutti a lungo.

Vietato abbassare la guardia anche in quest’ultima tappa, la Dakar è una gara alla quale è necessario dare del “Lei” fino all’ultima tappa, il giusto rispetto è d’obbligo.

Cordoba (Argentina) 19 gennaio 2018

Tags: DAKAR 2018, 2018

Stampa Email

  • 01-lpmgroup
  • 02-comec
  • 03-zonecreative
  • 04-omb
  • 05-fabianelli
  • 06-menci
  • 07-cesmel
  • 08-baldini
  • 09-tua

  • 01-solarysmoto
  • 12-occhisperanza
  • 16-canella
  • 18-siscodesign
  • 20-just1
  • 34-hurly
  • 40-goldentyres
  • 41-shaula
  • 42-moretti